La mortalità perinatale

Il termine MEF – Morte endouterina fetale viene utilizzato per indicare la morte del feto in utero che avviene dopo la 22ª settimana di età gestazionale e si distingue dall’aborto fetale interno, che avviene in età gestazionali anteriori. Dalla 28 ª settimana fino ai 7 giorni di vita si parla di mortalità perinatale.

Il fenomeno presenta un’epidemiologia con notevoli differenze geografiche. Dei 2,6 milioni di morti in utero che avvengono ogni anno nel mondo durante il terzo trimestre di gravidanza, il 98% dei casi riguarda donne che vivono in Paesi a basso e medio sviluppo.
A livello di analisi dei dati occorre ricomprendere il fenomeno della morte perinatale nel quadro più ampio della mortalità infantile. L’ISTAT segnala che in Italia ogni giorno muoiono 6 bambini di cui 3 in periodo perinatale e le cause sono riferibili essenzialmente a due macro aree: le affezioni di origine perinatale (48%) e le malformazioni congenite (24%); inoltre l’età sempre più avanzata nella quale le donne arrivano alla maternità rappresenta un ulteriore fattore di rischio rispetto alla possibilità di generare un figlio sano e di portare a termine la gravidanza, con un tasso di aumento del rischio di aborto spontaneo che cresce esponenzialmente all’aumentare dell’età della madre.

 

LE CAUSE

Fra le cause individuate dall’OMS come responsabili di questo tipo di decesso abbiamo, in ordine di importanza:
• Complicanze del parto
• Infezioni della madre durante la gravidanza
• Patologie della madre, specialmente ipertensione e diabete
• Ritardo di crescita del feto
• Malattie congenite

Per cercare di capire la causa della morte spesso si ricorre all’esame autoptico del feto e degli annessi quali il cordone ombelicale, la placenta, le membrane e dallo studio dei disordini metabolici. Ci sono però casi in cui le morti perinatali risultano inspiegabili alla luce della storia clinica della madre e della gravidanza e in cui gli esami non sono in grado di determinare con certezza la causa dell’evento. Queste morti “senza spiegazione” sono spesso fra le più difficili da affrontare per i genitori.

Author Image

Corpus in Fabula- Siamo un gruppo di professionisti counselor, psicologi, formatori, educatori, docenti, medici ed educatori. Ognuno di noi opera in più ambiti istituzionali, extra-istituzionali, del profit e del non-profit e crede nelle potenzialità del lavoro integrato e dell’approccio interdisciplinare.

Redazione Corpusinfabula – who has written posts on Corpus In Fabula.