Corso triennale di counseling biosistemico

Corso triennale di counseling in linea con gli standard europei: 3 anni, 900 ore.

Iscrizioni aperte al Corso triennale di Counseling Biosistemico

Può accedere al corso triennale di counseling biosistemico chiunque abbia una base culturale minima equivalente o equipollente al diploma di scuola media superiore. Sono considerati titoli preferenziali le lauree, i diplomi universitari e la pratica professionale negli ambiti dei servizi alla persona.

Per valutare le aspettative reciproche ed effettuare un’azione di orientamento e selezione, è previsto un colloquio inziale. Oltre a ciò al fine di tutelare gli interessi dei singoli, del gruppo in formazione e dei futuri clienti al termine del “periodo finestra” costituito dai primi tre seminari, lo staff della scuola deciderà se l’iscrizione del corsista potrà ritenersi definitiva.

La comunicazione della decisione avverrà attraverso un colloquio di verifica e confronto. La scuola si riserva in qualsiasi momento di comunicare al corsista punti di forza e di debolezza relativi alle modalità con cui lo stesso partecipa il corso e nei casi di gravi inadempienze o controindicazioni, di orientare il corsista verso altre ipotesi di sviluppo personale con conseguente invito a lasciare il corso.

Il riconoscimento del titolo di counselor da parte della scuola è deciso in base a:

  • pagamento di tutte le quote relative al corso
  • frequenza di almeno il 75% del monte e recupero concordato della quota di assenza non ammesse
  • consegna di tutti gli elaborati e prove chieste dai docenti
  • superamento delle prove di verifica
  • superamento della prova pratica finale
  • consegna dell’elaborato di fine corso

L’iscrizione ad un Registro Professionale, che avviene su richiesta, previo superamento di un esame specifico, è consigliata e auspicabile sempre ai fini della maggior tutela possibile del counselor e dei suoi clienti.


Monte ore del Triennio

  • Seminari in presenza: teoria più supervisione didattica ore 520
  • Percorso di sviluppo personale (colloqui più lavori di gruppo) ore 75
  • Tirocinio ore 150
  • Esercitazioni, studio e approfondimento personale ore 155
    Totale 900 ORE

Obiettivi del corso

L’obiettivo principale del corso è formare una figura di counselor professionale capace d’intervenire con efficacia negli ambiti dei servizi alla persona e del sociale con un attenzione particolare agli ambiti gruppali, organizzativi e comunitari.
In questi contesti aiuterà e promuoverà il cambiamento con l’utilizzo di tecniche corporee ed espressive, oltre che verbali, attraverso la progettazione e l’implementazione di azioni adeguate.
Tale esito e risultato saranno raggiunti con il fronteggiamento, da parte del counselor, della sofferenza emotiva con adeguate tecniche corporee e performative, con la valorizzazione delle risorse di contesto – soggettive, di gruppo, comunitarie – in un’azione di promozione e sostegno dell’espressività e della creatività emergenti.
Il profilo professionale in uscita dovrà quindi possedere le seguenti competenze e capacità:

  • attivare una relazione empatica con il cliente;
  • capacità di fronteggiamento della sofferenze emotiva soggettiva e di gruppo con adeguate tecniche corporee di tipo biosistemico;
  • capacità di promozione dell’espressività e della creatività dei contesti, attraverso l’utilizzo di tecniche di natura teatrale mutuate sia dalla teoria biosistemica (l’espressività) sia dal teatro applicato al sociale (la performatività);
  • leggere i contesti sistemici, i significati e costrutti che sostengono le relazione del sistema (approccio sistemico-costruzionista);
  • leggere le culture di riferimento con cui entra in relazione e le ritualità che le caratterizzano (approccio interculturale);
  • progettare e valutare interventi nel sociale al fine di promuovere il counseling nei vari contesti di riferimento

La specificità di tale profilo sarà d’integrare nel profilo del counselor la competenza di progettazione d’interventi e servizi capaci di rispondere alla necessità di cambiamento dei contesti di cui dovrà saper decodificare le culture emergenti.

Come iscriversi

Le iscrizioni al Corso triennale di Counseling Biosistemico integrato con il Teatro Sociale sono aperte tutto l’anno. Gli inserimenti avvengono in primavera e autunno e vengono concordati sulla base delle specifiche esigenze dei singoli e del gruppo in formazione.

Il corso prevede la frequenza annuale di 8 week end + la summer school di 4 giorni. Sono ammesse senza obbligo di recupero il 10% di assenze motivate. Sopra tale quota e entro il 25% le assenze vanno recuperate e spese del corsista e oltre tale quota è non potrà essere riconosciuta l’annualità.

La quota di iscrizione annua è di € 2.000 da versarsi in tre quote. La quota di iscrizione è pari a € 150 (inclusa nella quota annuale) che non potrà essere restituita in caso di rinuncia da parte del corsista.

La scuola di counselling Corpus in Fabula mette a disposizione una borsa di studio gratuita per il corso triennale di counseling biosistemico riservata a soggetti con più di 23 anni, preferibilmente stranieri, con un reddito non superiore ai 10.000 euro annui. E’ necessaria la buona conoscenza della lingua italiana e la motivazione ad apprendere tecniche di counseling finalizzate all’aiuto.

La sede dei seminari è a Milano, via Giuseppe Frua 7 – cap 20146 Milano

citofono Wondermamy

Bibliografia consigliata

La bibliografia ripercorre gli interessi e le aree tematiche esplorate nel percorso di counseling biositemico triennale.

·         Anolli L., Legrenzi P., Psicologia Generale, Il Mulino, Bologna 2009
·         Bateson G, Verso un’ecologia della mente, Adelphi, Milano 1997
·         Bauman Z, Modernità liquida, Laterza, Bari 2011
·         Bernardi Claudio B, Il teatro sociale. L’arte tra disagio e cura, Carocci, Roma 2004
·         Blander e Grinder, La struttura della magia, Astrolabio, Roma
·         Boadella D., Liss J., La psicoterapia del corpo. Le nuove frontiere tra corpo e mente, Astrolabio, Roma 1986
·         Calvo V. Il colloquio di counseling. Tecniche di intervento nella relazione di aiuto, Il Mulino, Bologna 2007
·         Cappelletti C., Stranieri S., Storia ed epistemologia del counseling. Dalle teorie alla professione, Il VELTRO, 2007, Roma
·         Contessa G, Psicologia di gruppo. Modelli e itinerari per la formazione, La Scuola, Brescia 1999
·         Cozzolino L., Il cervello sociale. Neuroscienze delle relazioni umane, Raffaello Cortina, Milano 2008
·         Cuminetti B., Dalla Palma S. (a cura di) I fuoriscena. Esperienze e riflessioni sulla drammaturgia nel sociale, Euresis, Milano 2000
·         Downing George, Il corpo e la parola, Astrolabio Ubaldini, Roma 1995
·         Fruggeri Laura, Diverse normalità. Psicologia sociale delle relazioni familiari, Carocci, Roma 2005
·         Fulcheri M., Il counseling in Italia: quale professionalità e quale sviluppo?, in Counseling. Giornale italiano di ricerca e applicazioni, Erickson, Vol. 1, N. 1, Febbraio 2008, pp. 17-29.
·         Gadamer H.G., Verità e metodo, tr. it. di G. Vattimo, Bompiani, Milano 1983
·         Giommi E., Cristofori S, Il benessere nelle emozioni. Manuale di counseling biosistemico, La Meridiana, Molfetta Bari, 2009
·         Kabat-Zinn Jon, Vivere momento per momento, Tea, Milano, 2014
·         Kopp S.B., Se incontri il Buddah per strada uccidilo, Astrolabio, Roma 1978
·         Liss J., (2009) Il modello viscerale a livelli multipli di Stephen Porges: una nuova comprensione dell’esperienza viscerale. http://www.psicoterapiecorporee.it/riviste
·         Liss J., Il flusso di coscienza nella vita quotidiana e l’impasse. La base neurofisiologica dell’inconscio sottocorticale, in http://www.biosistemica-org/flusso1.pdf.
·         Liss J., la comunicazione ecologica. Manuale per la gestione dei gruppi di cambiamento sociale, La meridiana, Molfetta Bari 2005
·         Liss, J., L’ascolto profondo, Edizioni La Meridiana, Molfetta (BA) 2004.
·         Liss, J., Stupiggia M. (a cura di), La Terapia Biosistemica, FrancoAngeli, Milano 1994.
·         Lowen A., Arrendersi al corpo, Astrolabio, Roma 1994.
·         Martino R., Psicologia clinica, Edizione Giuridiche Simone (anche in e-book)
·         May R., L’arte del counseling. Il consiglio, la guida, la supervisione, Astrolabio, Roma 1991
·         O’Connor J., Mc Dermott I., Il pensiero sistemico, Sperling & Kupfer Editori 2003
·         Pitruzzella S., Manuale di teatro creativo. 200 tecniche drammatiche da utilizzare in terapia, educazione e teatro sociale, Franco Angeli, Milano 2004
·         Ricard M., L’arte della meditazione, Sperling & Kupfer, Segrate (MI) 2009
·         Rogers C, Gruppi d’incontro, Astrolabio, Roma 1976
·         Schein E., La consulenza di processo. Come costruire le relazioni d’aiuto e promuovere lo sviluppo organizzativo, Cortina Raffaello, Milano 2001
·         Siegel D.J, La mente relazionale. Neurobiologia dell’esperienza interpersonale, Raffaello Cortina, Milano 2001
·         Stern D, Il momento presente, Raffaello Cortina Editore, Milano, 2005.
·         Stern D. l, Bruschweiler Stern N. , Freeland A., Nascita di una madre, Mondadori, Milano 2000
·         Stern, D., Il mondo interpersonale del bambino, Bollati Boringhieri,Torino 1987.
·         Stupiggia M., Il corpo violato. Un approccio psicocorporeo al trauma dell’abuso, La Meridiana, Bari 2007
·         Tessarolo M., La comunicazione interpersonale, Laterza, Bari 2007
·         Tolle E. , Il potere di adesso, My Life, Coriano (RN)2013
·         Turner V, Dal rito al teatro, Il Mulino, Bologna 2013
·         Turra G. in http://www.assocounseling.it/approfondimenti/articolo.asp?cod=353
·         Ven. Ajahn Sumedho, Consapevolezza: la via oltre la morte, Associazione Santacittarama 1999 (scaricabile gratuitamente dal sito http://santacittarama.altervista.org/ebook/ebooks.htm)
·         Ven. Ajahn Sumedho, Le quattro nobili verità, Associazione Santacittarama 1999 (scaricabile gratuitamente dal sito http://santacittarama.altervista.org/ebook/ebooks.htm)
·         Vygotskij L.S, storia dello sviluppo delle funzioni psichiche superiori, Giunti Editore, Firenze 2009
·         Watzlawick P, Il linguaggio del cambiamento. Elementi di comunicazione terapeutica, Feltrinelli, Milano 2013
·         Watzlawick P., Beavin J. H., Jackson D. D., Pragmatica della comunicazione umana. Studio dei modelli interattivi, delle patologie e dei paradossi, Astrolabio, Roma 1971

Author Image

Corpus in Fabula – Siamo un gruppo di professionisti counselor, psicologi, formatori, educatori, docenti, medici ed educatori. Ognuno di noi opera in più ambiti istituzionali, extra-istituzionali, del profit e del non-profit e crede nelle potenzialità del lavoro integrato e dell’approccio interdisciplinare.

Redazione Corpusinfabula – who has written posts on Corpus In Fabula.